• Gusto Italiano

Salsa Paruch

Aggiornato il: apr 15

Un pesto a base di spinacio selvatico di montagna (Erba del Buon Enrico).

Descrizione

La Salsa Parüch nasce dalla trasformazione dell'"Erba del Buon Enrico",  erba spontanea conosciuta anche come Spinacio Selvatico di Montagna. Il  suo sapore, riconducibile allo spinacio ma più intenso e particolare e,  il suo retrogusto leggermente amarognolo, lo rendono adatto  a diversi abbinamenti in cucina. 

Tradizione

Il desiderio e obiettivo dell'Azienda Agricola Della Fara, è proprio il recupero della tradizione gastronomica orobica, partendo da ciò che i nonni e bisnonni nel tempo hanno tramandato. 
Per far ciò Italo e Paola Della Fara sono partiti con la prima coltivazione bergamasca di Parüch, coltivata nel modo più naturale possibile, senza l’utilizzo di alcun tipo di concime chimico.
La tradizione bergamasca è un concentrato di sostanza e sapore, nata sulle pendici delle Alpi Orobie per resistere ad un clima rigido e freddo, sviluppatasi sulle solide basi degli ingredienti semplici.
Il Buon Enrico, da secoli, è tradizionalmente utilizzato in cucina, in risotti, minestre, lesso o soffritto.

Territorio

Il Buon Enrico, in dialetto bergamasco “Parüch, cresce tra i 500 e 2100 metri di  altezza, soprattutto sui prati e sui pascoli montani, presso le malghe,  sugli incolti concimati e, in generale sui terreni ricchi di sostanze  nutritive. Ha bisogno di azoto, che gli viene fornito dagli escrementi degli animali in alpeggio.
L'Azienda Agricola Della Fara si è impegnata così nella coltivazione e recupero di questa erba spontanea ricca di di sali minerali, saponina, acido ossalico e vitamina C. per creare un prodotto 

Produzione Artigianale

Il processo parte dalla coltivazione di questa pregiata erba spontanea: il Chenopodium Bonus Henricus, lo spinacio selvatico di montagna, conosciuto anche con il termine dialettale Parüch.
La prima fase è partita dalla raccolta di questa pregiata erba e la selezione dei suoi semi.  
Successivamente si è passati alla sua coltivazione, prima in piccoli vasi e poi nei  campi, senza l’utilizzo di alcun tipo di concime chimico e cercando poi di dare un tocco di innovazione e modernità, così che queste erbe spontanee potessero di nuovo tornare sulle nostre tavole. 
Da qui si è arrivati alla sua trasformazione in un prodotto innovativo ma che  mantenesse, al tempo stesso, le sue caratteristiche naturali e il suo  sapore unico e genuino: la salsa Paruch .
La raccolta del Parüch avviene da giugno a settembre. 
Tutti gli ingredienti della Salsa Parüch vengono preparati per essere trasformati, affidandosi ad un laboratorio esterno specializzato di trasformazione per ottenere la salsa Parüch, tutto seguendo scrupolosamente i ritmi della natura.
La conservazione viene ottenuta senza esaltatori di sapidità e di conservanti, con il solo metodo della pastorizzazione. Tutto ciò consente di proporre prodotti artigianali con caratteristiche di assoluta genuinità e in tutta sicurezza igienico-sanitaria.

Occasioni di consumo e abbinamenti

La “Salsa Parüch ” e le sue varianti negli abbinamenti con porro, castagne e in agrodolce possono essere utilizzate come dei pesti da usare per condire primi piatti, torte salate o frittate, mantecare risotti, o da abbinare a carni e formaggi.

Ingredienti

Chenopodium Bonus Henricus (spinacio selvatico – 66%) - olio di girasole - amido di riso - fecola di patate-sale-aceto-corr.ac.: acido citrico, acido lattico. Senza conservanti

Formato

90 gr

Conservazione

Dopo l’apertura conservare a temperatura da 0° a +4° e consumare in tempi brevi.
Non utilizzare il prodotto dopo la data di scadenza indicata sulla confezione.

Ricetta Consigliata

RISOTTO con SALSA PARUCH e TALEGGIO

Ingredienti per 4 persone:

400g. di riso Salsa Paruch Taleggio fresco Olio extravergine di oliva 1 Scalogno 1 Bicchiere di vino bianco

RICETTA: 1) Prepara il soffritto con Olio di Oliva e lo scalogno tagliato fine. Non appena lo scalogno inizia ad essere dorato, butta il riso facendolo tostare per 1/2 minuti.

2) Sfumalo poi con un bicchiere di vino bianco.

3) Porta a cottura il risotto aggiungendo il brodo che avrai preparato a parte.

4) Nel frattempo taglia a cubetti il Taleggio.

5) A fine cottura, aggiusta di sale e parmigiano e unisci i cubetti di taleggio al risotto.

6) Togli dal fuoco e fai mantecare aggiungendo una noce di burro e la Salsa Paruch Porro a piacimento.

PRODUTTORE: AZIENDA AGRICOLA DELLA FARA


Azienda Agricola Della Fara nasce nel 2012 con il desiderio e l’obiettivo di riscoprire e rivalorizzare un mondo che stava per essere dimenticato: il mondo delle Erbe Spontanee. Si è così specializzata nella loro coltivazione e nella loro successiva trasformazione in prodotti che rispettassero le caratteristiche di queste erbe ma rendendoli allo stesso tempo innovativi recuperando antichi sapori della gastronomia bergamasca.


CONTATTA IL PRODUTTORE

AZIENDA AGRICOLA DELLA FARA

www.dellafara.com

Via Arlecchino 3 24015 San Giovanni Bianco (BERGAMO) - [LOMBARDIA]

Tel. 346 182 1823 - 3421121203

Mail: az.ag.dellafara@live.com

Sei un Produttore?

Contattaci

Valutiamo se il tuo prodotto risponde agli ITEM per GUSTO ITALIANO:

  • Artigianalità

  • Made in Italy

  • Legato al Territorio

  • Espressione di Tradizioni con un pizzico di Innovazione

Concetti come tradizione e autenticità fanno ormai parte integrante della narrazione di un prodotto.

Procederemo a narrare il tuo prodotto!!!! 

.

Tutto Desk, con persone che studiano i singoli Prodotti e Produttori.

Nessun Automatismo. 

Ci addentriamo nella storia di ciascun singolo prodotto e se risponde ai criteri di GUSTO ITALIANO ti forniremo le Informazioni per poter avere un articolo dedicato, NON autoreferenziale.

Leggi le Condizioni di Fornitura.

© 2020  Gusto Italiano by Sales Maker .